Marco Lattuada
Walter Mapelli
Massimo Bottoni
Fabio Sartori
Andrea Fiordigiglio
Bernard Schouwey
Kiara Dina Mitma Ochoa
Remi Hallard
Jean-Claude Menneron
Federico Romussi
Vittorio Ricci
Roberta Paccagna
Andy Smedley
Liu Yuxuan
Thomas Euteneuer Macher
  • Italiano
  • Français
  • English
  • Deutsch

PREMIAZIONE A DISTANZA

Quest’anno la situazione è tale da non permetterci di effettuare la tradizionale premiazione del concorso “di persona”. Vista la grave situazione che stiamo vivendo, è giusto così. Non vogliamo però rinunciare alla possibilità di mostrarvi, come avremmo fatto durante la cerimonia, i fotografi che hanno vinto i premi di questa tredicesima edizione. Ci sembra un giusto riconoscimento della loro capacità di tradurre la bellezza dei nostri Parchi in immagini. E crediamo importante ricordare che dietro le foto che spesso vedete sui nostri media ci sono delle persone appassionate di natura e di fotografia. Due delle passioni più belle.

Ma la premiazione è qualcosa in più, per noi. È un modo di manifestare l’apprezzamento, grande, che abbiamo per tutti coloro che hanno partecipato. Tramite i vincitori vogliamo riconoscere a tutti i partecipanti il merito di essersi messi in gioco, di aver accettato di confrontarsi con tanti altri fotografi.

Vogliamo riconoscere a tutti il grande merito di essersi soffermati, per fotografare, ad osservare le bellezze delle nostre aree protette. È questa attenzione, questa curiosità che rende ragione dell’impegno che noi tutti mettiamo per conservare questo patrimonio straordinario.

È anche il riconoscimento del grande valore che le foto, premiate o meno che siano, hanno nel nostro lavoro di diffusione delle conoscenze sui Parchi. Gli “scatti” che vengono presentati in concorso sono uno strumento di grande importanza per far conoscere sempre più i nostri territori e per avvicinare altre persone a questo patrimonio.

Ringraziando ancora una volta tutti coloro che hanno inviato foto, e nella speranza di poterci incontrare di persona per condividere le nostre comuni passioni, vi presentiamo i vincitori della 13a edizione di Fotografare il Parco.

Bormio, Torino, Pescasseroli, Chambéry, 5 maggio 2020

CERIMONIA DI PREMIAZIONE. RINVIO PER EMERGENZA SANITARIA

La cerimonia di premiazione della tredicesima edizione di Fotografare il Parco, prevista a Milano per il 7 marzo, è rinviata ad altra data.
Comunicheremo al più presto possibile la nuova data dell’evento.

Bormio, Torino, Pescasseroli, Chambéry, 25 febbraio 2020

CERIMONIA DI PREMIAZIONE

La premiazione dei vincitori della tredicesima edizione del concorso si terrà sabato, 7 marzo, alle ore 11.00 presso il Belvedere “Enzo Jannacci” (31° piano) del Grattacielo Pirelli, Via Fabio Filzi 22, Milano.
 
Bormio, Torino, Pescasseroli. Chambéry, 11 febbraio 2020
 

LE FOTO PREMIATE - 13MA EDIZIONE

1° classificata assoluta 2° classificata assoluta 3° classificata assoluta
Tempo d'amore A riposo tra le radici Frozen kingdom
Elisa Confortini Paolo Taranto Marco Barone

 

PROCLAMATI I VINCITORI DELLA 13MA EDIZIONE

Abbiamo fatto 13. Tante sono le edizioni del concorso internazionale “Fotografare il Parco” organizzato dai Parchi Nazionali dello Stelvio, Gran Paradiso, d’Abruzzo, Lazio e Molise e de la Vanoise con il patrocinio di Alparc e Federparchi e la partecipazione di La Rivista della Natura quale media partner.
 
La giuria, composta dal vincitore assoluto della dodicesima edizione, da affermati fotografi naturalisti e da rappresentanti dei Parchi, ha selezionato le immagini vincitrici di quest’ultima edizione tra le 3.200 fotografie presentate in concorso da quasi 450 autori.
 
Ancora una volta si è confermata la crescita del livello qualitativo degli ultimi anni. Non solo qualità tecnica, però. In questa edizione molte fotografie hanno mostrato una visione narrativa della natura che corrisponde alle idee della fotografia moderna e che è stata particolarmente apprezzata dalla giuria.
 
Questi i risultati di questa tredicesima edizione.
 
La classifica assoluta ha visto l’affermazione del piccolo al femminile. Prima assoluta è risultata la fotografia “Tempo d’amore” di Elisa Confortini, nella quale l’autrice ha fermato l’”abbraccio” tra due cervi volanti ambientati nella fresca ombra di una foresta.
Secondo classificato è risultato Paolo Taranto. Protagonista della foto è, ancora, un piccolo animale: un pipistrello addormentato nel suo rifugio, colto nella foto “A riposo tra le radici. Ferro di cavallo minore”.
Terza classificata un’immagine di paesaggio di grande profondità in cui ghiaccio e luce sono protagonisti. In “Frozen kingdom” l’autore Marco Barone ha raffigurato le strane geometrie di bolle d’aria intrappolate nel ghiaccio del Lago del Moncenisio, nel Parco Nazionale de la Vanoise, e i raggi di un lontano sole.